Separazione e Divorzi: La quota di T.F.R. spettante al coniuge divorziato

La quota di T.F.R. spettante al coniuge divorziato

Quando è diventata definitiva (cioè non è più assoggettabile ad impugnazione) la sentenza di divorzio, ed a condizione che l’ex coniuge, economicamente più debole, sia già titolare di assegno di mantenimento, questi avrà anche diritto di ottenere il 40 % delle somme percepite a titolo di T.F.R. dall’altro coniuge dopo la pronuncia di separazione, in misura proporzionale agli anni di coincidenza tra il rapporto di lavoro di quest’ultimo ed il matrimonio (compresi in questo computo gli anni di separazione).

Contatti

Schermata 2016-05-23 alle 15.18.29Tel. +39 011 6408044

Schermata 2016-05-23 alle 15.18.35
Fax +39 011 6206343

Schermata 2016-05-23 alle 15.18.41
info@studiolegalesurace.it

Schermata 2016-05-23 alle 15.18.46
Viale del Castello, 1
10023 Moncalieri (TO) ITALIA

mappa

logo-facebook